Things we love #1: 3 libri dedicati al design da tenere in libreria

Articolo blog
28/04/2017 • scritto da Danilo Argine
0 Flares 0 Flares ×

Oggi diamo il via al primo appuntamento con “Things we love”, la rubrica mensile dedicata alle cose che noi di Liqueedo amiamo e riteniamo siano fondamentali nella nostra vita, non solo lavorativa.

Cominciamo con una selezione di tre libri dedicati al design che a nostro avviso sono assolutamente da avere in libreria.

1. Lance Wyman: The monogram (Adrian Shaughnessy & Tony Brook)

Il primo grande tributo a Lance Wyman, il Graphic Designer statunitense conosciuto ai più per l’identità visiva delle olimpiadi tenutesi in Messico nel 1986.

Il libro, oltre ai lavori pubblicati da Wyman, contiene un archivio di proposte inedite e un’intervista molto interessante nei quali emerge l’approccio modernista ai suoi lavori.

Acquistabile qui.

2. Type: New Perspectives in Typography (Scott Williams, Henrik Kubel)

Essenziale per chi è interessato alla tipografia.

Un testo che comprende lavori dai designer più conosciuti a coloro che stanno emergendo. Il punto in comune degli esempi visivi presenti all’interno del libro è l’utilizzo dei caratteri tipografici, dai più semplici ai più articolati, per la creazione di identità visive.

Un’esplorazione tra il passato e il futuro della tipografia.

Acquistabile qui.

3. Logo Modernist (Jens Müller)

Questa pubblicazione comprende oltre 6000 loghi, prevalentemente del periodo compreso tra il 1940 e il 1980, caratterizzati dall’attitudine modernista nell’approccio al Graphic Design.

Geometria e tipografia, dunque, in identità visive di gallerie d’arte, linee ferroviarie, multinazionali e musei. Ogni capitolo è diviso per stile e forme che contraddistinguono i loghi (sovrapposizioni, punti, quadrati).

Acquistabile qui.

Ci vediamo presto con il secondo appuntamento di “Things we love”!

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Pin It Share 0 0 Flares ×