Stats of the week #9: YouTube, digital video e mobile

Articolo blog
25/04/2017 • scritto da Domenico Armatore
1 Flares 1 Flares ×

Benvenuti alla nona puntata di “Stats of the week”, l’approfondimento dedicato all’analisi delle principali statistiche dal mondo digital.

Gli argomenti di questa settimana sono YouTube, Digital video e Mobile. Pronti? Partiamo!

1. Su YouTube le persone spendono in media 40 minuti al giorno

Secondo questa ricerca elaborata da Mediakix, YouTube è il social media sul quale le persone spendono più tempo ogni giorno. Un dato che si conferma anche in Italia (qui lo studio dedicato) e sul quale bisogna effettuare una riflessione soprattutto in ottica di business.

In effetti, YouTube può rappresentare un prezioso alleato per quei brand che hanno la capacità di elaborare una buona strategia video pensata appositamente per questo canale social (in termini di contenuto e di formato). Inoltre, YouTube si posiziona come uno strumento molto efficace per le attività di influencer marketing basate sulla produzione di video e sul coinvolgimento di youtubers più o meno noti.

2. Gli adulti in UK spenderanno un’ora al giorno guardano video nel 2017

Come qualcuno di voi avrà notato, i video sono una delle tematiche più ricorrenti della nostra rubrica.

A ribadire l’importanza di questo formato, è questo studio proposto da eMarketer nel quale viene evidenziato come anche un target adulto (+18 anni) dedichi una parte del tempo speso online alla fruizione dei video.

Il 2017 rappresenta un anno cruciale in termini di utilizzo di questo formato, è necessario quindi per i brand adattare la propria comunicazione tenendo conto di questi importanti cambiamenti.

3. In Italia il mobile occupa il 64% del tempo totale speso online

Chiudiamo il nostro appuntamento con uno studio molto interessante condotto da ComScore dal titolo “La piramide dei bisogni del Mobile”. L’analisi affronta il ruolo centrale che il mobile occupa per gli “onnivori digitali”.

In Italia, infatti, il mobile occupa una fetta molto importante del tempo speso online, ma ci sono paesi in cui la percentuale sfiora il 90%, come ad esempio in Indonesia.

Il mobile è diventato quindi “un bisogno primario”, uno strumento attraverso il quale le persone gestiscono alcuni aspetti della propria vita.

Per le aziende è necessario prendere atto di questa tendenza. I brand devono sviluppare una presenza digital fortemente orientata al mobile (dalla scelta dei canali – come website, app e social – fino alla produzione di contenuti mobile first).

Per scaricare l’interno report, vi invitiamo a visitare questa pagina.

Finisce qui la nostra rubrica, ci rileggiamo la prossima settimana con il decimo appuntamento di “Stats of the week”!

1 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 1 Pin It Share 0 1 Flares ×