Stats of the week #11: Snapchat, YouTube, assistenti vocali

Articolo blog
15/05/2017 • scritto da Domenico Armatore
2 Flares 2 Flares ×

Benvenuti all’undicesimo appuntamento della nostra rubrica “Stats of the week”, l’approfondimento sulla statistiche più interessanti dal mondo digital.

In questo numero vedremo insieme 3 statistiche dedicate a Snapchat, Youtube e all’utilizzo degli assistenti vocali nell’ambito delle smart home. Pronti per partire? Via!

1. Nel primo trimestre 2017 Snapchat ha registrato 166 milioni di utenti attivi al giorno

Nonostante i problemi legati al recente crollo delle azioni della Snap Inc, Snapchat continua a racimolare numeri interessanti in merito all’utilizzo della sua app.

Nel primo trimestre dell’anno, l’app di Evan Spiegel ha raggiunto i 166 milioni di utenti attivi al giorno, con una crescita del 36% rispetto all’anno precedente.

Come riporta il grafico di seguito firmato eMarketer, le fasce d’età che utilizzano di più la piattaforma sono le 12-17, 18-24 e 25-34.

Questi dati confermano la crescita dell’ultimo anno di Snapchat e consolidano il suo posizionamento su un target molto giovane, interessante quindi per una particolare tipologia di brand.

2. Il tempo speso su YouTube a guardare programmi TV è cresciuto del 50% nell’ultimo anno

In questo interessante studio firmato Think With Google, viene analizzato il comportamento delle persone durante la fruizione dei contenuti video su YouTube in relazione alla TV.

Tra le varie statistiche, lo studio mette in evidenza come le persone guardino sempre più spesso i canali TV su Youtube. Gli utenti utilizzano la piattaforma video di Google per via della sua natura mobile, che consente di fruire i contenuti in mobilità, tramite smartphone o altri dispositivi portatili.

Lo studio riporta poi un altro dato molto interessante: il tempo speso a guardare i contenuti di YouTube sulla TV è raddoppiato nell’ultimo anno.

Insomma, come lo stesso studio riporta, “le persone guardano la TV su YouTube e YouTube sulla TV”.

3. L’uso degli assistenti vocali, come Siri o Amazon Echo, è cresciuto del 128% nell’ultimo anno

Inseriti tra i trend tecnologici di quest’anno, gli assistenti vocali virtuali come Siri o Amazon Echo registrano una crescita costante, confermando appunto la tendenza.

In particolare, secondo quanto riportato da eMarketer, Amazon Echo e Google Home dominano lo scenario rispettivamente con fette di mercato del 70% e del 23%. La restante parte è suddivisa tra player al momento meno importanti.

L’utilizzo di questi strumenti si inserisce all’interno dell’ecosistema delle smart home, case super connesse che migliorano la vita delle persone grazie all’utilizzo di Internet e della tecnologia.

Per questa puntata è tutto, ci leggiamo la settimana prossima con il dodicesimo appuntamento di “Stats of the week”!

2 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 2 Pin It Share 0 2 Flares ×